Categoria
Himalaya

FRAMMENTO DI MANDALA

Tibet, XVII/XVIII secolo
Rame sbalzato e dorato
Cm 37 x 68

 

È il frammento, probabilmente di un grande mandala, che decorava la sala di un monastero tibetano. Racchiuse tra due cornici formate da petali di loto (in basso) e fiamme (in alto) si vedono scene di cimiteri, con i cadaveri smembrati da animali feroci, una cremazione (in alto a destra), l’asceta Virupa, e (al centro) il re e la regina dei serpenti protetti dalle teste sporgenti dei cobra. La scena rimanda all’aspetto esoterico del buddhismo tibetano: il cimitero è l’immagine dell’impermanenza dell’uomo e la consapevolezza che deriva da questa visione è un passo verso la possibile illuminazione.

Nessun commento

Inserisci un commento