Galleria:
nuove proposte
Febbraio 2021

TORSO DI NARASIMHA,

VISHNU NELLA FORMA DI  LEONE

India settentrionale

Dinastia Gupta  – VI secolo

Arenaria
H.35 cm

Euro 9700 + spedizione

NARASIMHA STANTE

India meridionale, Tamil Nadu

XVII secolo

Rame, H. 8 cm

Euro 600 + spedizione

NARASIMHA CON LAKSHMI

India meridionale, Tamil Nadu

XVII secolo

Rame, H. 8,2 cm

Euro 1100 + spedizione

Tra le dieci manifestazioni del dio Vishnu, protettore del mondo, è incluso Narasimha, il dio come leone. Vuole la mitologia indù che un potente demone nemico degli dei tormentasse il proprio figlio, ardente devoto di Vishnu. Il demone aveva ottenuto speciali qualità: non poteva essere ucciso da uomo o animale, non di giorno o di notte, non in casa né all’aperto ed era inoltre invulnerabile alle armi.

Vishnu quindi si incarnò in una figura con la testa di leone e il corpo d’uomo e al crepuscolo, sulla soglia di casa, ghermì il demone straziandolo con gli artigli. L’oltraggio agli dei era punito e l’ordine ristabilito.

Dal busto umano si alza potente la testa leonina con le fauci spalancate, gli occhi aperti e la fluente criniera sulle spalle. E’ l’immagine di una forza sovrumana e invincibile, scolpita con l’efficacia ma anche con l’equilibrio di uno dei periodi più magnificenti dell’arte indiana.

Anche nelle statuette in rame fuse a cera persa la testa del divino felino spicca sul corpo umano a significare che Vishnu il dio preposto alla protezione e conservazione dell’Universo è pronto a trasformarsi in una invincibile fiera per assolvere al proprio compito e difendere i propri fedeli. In quella dove il dio è seduto, sostiene la sua inseparabile compagna Lakshmi, dea della bellezza e dell’abbondanza. Sono immagini che riproducono in miniatura le più grandi statue in bronzo del periodo Chola e Vijayanagar mantenendone la grazia e la precisione iconografica. La quotidiana manipolazione rituale (le figure divine venivano regolarmente lavate, nutrite e abbigliate) ha cancellato parzialmente i dettagli mantenendone tuttavia il fascino con la patina del caldo colore del metallo.

CONTENITORE DI SPEZIE PER IL BETEL.

 Birmania, XX secolo.

Argento, H. 36 cm, diam. 22 cm

Punzonato silver sterling

Euro 2900 + spedizione

In vari paesi d’Oriente masticare il betel era un piacere praticato da tutte le classi sociali, con l’unica differenza che le persone più ricche potevano permettersi di insaporirlo con raffinati particolari sapori conservati in preziosi contenitori lavorati come in questo caso da esperti artigiani e gioiellieri.

Questa scatola rotonda comprende 5 piccoli contenitori chiusi da semplici coperchi privi di intagli che contenevano pezzetti di noce di arak, tabacco, zafferano, cumino e molte altre spezie… ma l’abile artigiano che ha lavorato a sbalzo questo contenitore non ha lesinato in fantasia e ha riprodotto una scenografia piuttosto variegata. Infatti, in questa giungla di decori si susseguono varie scenette: tre cacciatori, due con uniforme e fucile e l’altro con una freccia avvolto in un semplice longhi, inseguono rispettivamente due cervi -dotati di un formidabile palco di corna- e una tigre, mentre i due elefanti presenti sembrano gli unici liberi di pascolare tranquillamente. La vegetazione spazia da cespugliose colline alle palme ai banani ai frondosi alberi del pane ad altri alberi di vario tipo. Al centro del contenitore si eleva un grande albero d’argento che si apre con moltissimi rami totalmente spogli: qui il contrasto con l’abbondanza delle decorazioni è piuttosto evidente. Sorge un’ipotesi: e se i rami fossero stati semplicemente riempiti delle foglie indispensabili per arrotolare il betel? Allora la chioma imponente di questo albero sarebbe stata veramente in sintonia con il paesaggio!

NAMANARI TIPO B

Periodo Edo, XIX secolo

Legno di cipresso laccato e dipinto

Attribuita a Deme Juman

Iscrizione sul retro a lacca dorata

H. 21,6 cm

Euro 6000

NAMANARI TIPO A

Periodo Edo, XVIII secolo

Legno di cipresso laccato e dipinto

Attribuita a Deme Tsui

H. 21 cm

Prezzo su richiesta

HANNYA

XIX secolo

Legno laccato e dipinto

H. 21,4 cm

Euro 6000

Renzo Freschi - asian art
Renzo Freschi
info@renzofreschi.com
Nessun commento

Inserisci un commento