Galleria:
nuove proposte
Aprile 2021

Hu come Tigre,
Cina, provincia di Hanui
Pietra Lingbi
H.65 cm

VENDUTO

Pubblicata su “China, l’Arte delle rocce”, Renzo Freschi Oriental Art”, pag. 17

Se le rocce, per i cinesi, sono le ossa del mondo e contengono parte del suo Qi, l’energia vitale questa roccia, la cui forma ricorda il carattere Hu per tigre, ha dentro di sè lo spirito dell’animale e ne evoca le qualità simboliche.
L’apprezzamento per le rocce (gongshi) era già diffuso sotto la dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) ma fu durante la dinastia Song (960-1279) che nacque un raffinato collezionismo da parte di aristocratici ma soprattutto di funzionari-letterati. Essi raccoglievano nel loro studio materiali naturali, espressione della loro comunione con la natura e del loro coltivare la poesia, la calligrafia, la pittura e la filosofia. Il loro rapporto intellettuale e emotivo con le gongshi era così profondo da farne oggetto di culto, tema di poesie sublimi e soggetto di ineffabili pitture.

“La montagna verde”

cm 22×60

Euro 2000 + spedizione
Pubblicata su “China, l’Arte delle rocce”, Renzo Freschi Oriental Art”, pag. 18

“Aggrappata al cielo”

Pietra Tahiu
H. 59 cm

Euro 3000 + spedizione

“Lo spirito del letterato”

Cina,Dinastia Qing,  XIX secolo.
Inchiostro e colore su carta,
cm 124×77

Euro 7700+spedizione
Pubblicato su “China, l’Arte delle rocce”, Renzo Freschi Oriental Art”, pag. 31

Il dipinto costituisce un esempio significativo di ritratto informale, in quanto raffigura un gentiluomo in un contesto caratterizzato da elementi che ne rivelano i gusti e le attitudini.
In particolare, gli oggetti presenti nella scena sono stati accuratamente selezionati per sottolineare i gusti raffinati del letterato: da notare l’mponente dreamstone alle sue spalle, il portapennelli con scrolls e ancora il tavolino in radici naturali che sorregge due bonsai, un pino e un bambù.

RITRATTO DI TANG YIN
Anonimo
Cina
Dinastia Qing
XIX secolo
Inchiostro e colore su seta
Cm 156 x 115

Prezzo su richiesta

Famoso calligrafo e poeta, fu uno dei più importanti pittori di epoca Ming (XV secolo), soprattutto di paesaggi. I suoi dipinti riflettono la filosofia taoista che considera gli esseri umani piccoli ed insignificanti e solo la Natura degna di venerazione. Siccome i Cinesi ritengono che Cielo e Terra coesistano in armonia, le montagne (yang) sono perfettamente in equilibrio con le acque (yin) ed essendo alte, sono più vicine al cielo e quindi alla dimora degli Immortali.
L’anonimo pittore di questo dipinti ha colto perfettamente – secondo la concezione cinese del ritratto – lo spirito del famoso pittore Tang Yin.
Inserito in un romantico scenario naturale, Yin è seduto sotto una grande roccia piena di cavità da cui spuntano rami di bambù e una grande iscrizione incisa nella roccia. Reggendo insieme, nella mano dalle unghie lunghissime – segno di distinzione – la tazzina del the e un pennello, Yin sembra intento nella creazione di ciò che meglio sa fare: comporre poesie e dipingere. E’ attorniato dagli oggetti distintivi dei letterati: da numerosi libri, brush pots (portapennelli) con diversi pennelli, uno strumento a corda, preziosi bronzi, soavi bruciaprofumi, ma anche da strumenti di uso e piacere più quotidiani: una teiera, una bottiglia di vino, una ciotola di cibo e una di pesche (simbolo di longevità), un ventaglio e uno scacciamosche.
Sul capo Yin porta uno dei famosi copricapi cinesi che vediamo calzati dai personaggi importanti, realizzato con vari strati di una retina rigida, sottilissima e leggera. La postura del corpo è morbida; lo sguardo, completamente assorto nelle sue riflessioni, esprime una grande dolcezza, serenità d’animo e un’intensa spiritualità. Infatti, nonostante abbia avuto diverse vicissitudini, Yin esprime nell’età adulta l’atteggiamento filosofico che lo ha caratterizzato da un certo punto della vita in poi, di distaccata lieta accettazione.
Nel dipinto compare una sola poesia di Tang Yin, firmata e situata parallelamente all’iscrizione sulla roccia, che così recita:
“Dalle stelle del cielo prendo una poesia
Catturato il drago della luna
Salgo fino alla via lattea
Volando tra innumerevoli barlumi
Sigillo la poesia sulla stele di pietra verde coperta di muschio
Nell’estate dell’anno Xinwei”

 Le altre poesie sono firmate da diversi poeti.

Porta pennelli

Olmo rosso(?)
XIX secolo
cm 17, diam 12cm

Euro 750+spedizione

Porta pennelli

Legno di bosso
XIX secolo
cm 18, diam 10 cm

Euro 1200+spedizione

Questo portapennello è ricavato dal tronco di un bosso, pianta che richiede molti decenni per raggiungere questo diametro. La forte rugosità del tronco è particolarmente apprezzata dai letterati che la interpretano come le rughe del tempo o meglio lo spirito del vecchio albero.

Pannello di edera rampicante

cm 62×52

VENDUTO

I rami si sono aggrovigliati, mescolati, sovrapposti in un intreccio che è un’opera d’arte senza tempo.

“Il pruno fiorisce sulla roccia”
da Lo studio dei dieci bambù,vol. IV, n°12
Autore: Kao Yang circa 1800
Xilografia su carta
cm 22,5×28

VENDUTO

Pubblicata su “China, l’Arte delle rocce”, Renzo Freschi Oriental Art”, pag. 8

“Roccia”
Autore: Wen Xu Chun (1796-1858)
XIX secolo
Inchiostro e colore su carta
cm 22×28

Euro 3300+spedizione
Pubblicata su “China, l’Arte delle rocce”, Renzo Freschi Oriental Art”, pag. 18

“Roccia”
Autore: Qing Ling
Inizi XIX secolo
Inchiostro su carta
cm 39×23,5
Euro 4000+spedizione
Pubblicata su “China, l’Arte delle rocce”, Renzo Freschi Oriental Art”, pag. 11

Luohan
Cina
XVIII-XIX secolo
Legno
cm 31

Euro 6000+spedizione

In Cina l’arte di scolpire radici è una tradizione antica. Lìinfluenza del taoismo e il suo stretto rapporto con la natura hanno influenzato profondamente l’arte cinese, che ha fatto della natura il suo tema principale. Scolpire il legno, cioè dargli una forma “personale”, è ben diverso dallo scolpire una radice poichè in questo caso è la radice stessa a isipirare lo scultore. L’artista può eliminare, aggiungere o intagliare alcune parti dell’originale ma il suo intervento non può superare il 30 % dell’opera.

Root figure
Cina
Legno
XIX secolo
cm 34

Euro 3300+spedizione

Pubblicato sul catalogo “Oggetti che raccontano una storia”

Root figure
Cina
Legno
Fine XIX secolo
cm 54

Euro 3300+spedizione

Root figure
Cina
Legno
Fine XIX secolo
cm 25

Euro 2500+spedizione

Renzo Freschi - asian art
Renzo Freschi
info@renzofreschi.com
Nessun commento

Inserisci un commento